“Greener Process Systems ha lanciato una campagna di crowdfunding su StartEngine!

Hop aboard early and help oceangoing freighters and cruise ships reach new environmental heights!

Clicca Qui per saperne di più."

Ship Emission Abatement System

SISTEMI DI CATTURA EMISSIONI

Sistemi per catturare le emissioni, la nostra tecnologia proprietaria, SETH™ progettata per catturare le emissioni delle navi nei porti.

Scopri Di Più

SISTEMI DI GESTIONE DELLE EMISSIONI

Siamo il partner ideale per la fabbricazione e la manutenzione dei sistemi di processo al servizio del settore privato e pubblico.

Scopri Di Più

LA NOSTRA AZIENDA

Greener Process Systems Inc. è un'azienda globale con sede centrale nel sud della Florida, incentrata sull'ingegneria di processo.

Scopri Di Più


L'inquinamento nelle aree urbane vicino ai porti ha raggiunto livelli critici.

Greener Process Systems Inc. ha sviluppato una tecnologia brevettata all'avanguardia per catturare le emissioni e ridurre l'inquinamento atmosferico delle navi ormeggiate nei porti (SETH™), molte delle quali si trovano nelle vicinanze delle principali città del mondo. L'inquinamento atmosferico costituisce sia un problema sanitario che ambientale. Il 70% dell'inquinamento causato dallo stazionamento delle navi ormeggiate nei porti ( Fonte Revisione APAT del 2005, Porti di Riferimento Napoli, IT 63% – Cagliari, IT 77%) comprende il particolato fine, compresi i nuclei submicronici moderati, gli ossidi di azoto (NOx), le tossine dell'aria, i metalli pesanti e i VOC. In media, una grande nave oceanica emette l'equivalente di più di 20.000 auto non dotate di catalizzatori (come da Trasporti e Ambiente ).

I SISTEMI SETH™ RIMUOVONO INQUINANTI PERICOLOSI DAGLI SCARICHI TOSSICI DELLE NAVI Scopri Di Più

In che modo le navi in porto contribuiscono all'inquinamento atmosferico?

I porti sono una parte vitale degli Stati Uniti e dell'economia mondiale, con porti marittimi, porti dei Grandi Laghi e porti fluviali interni che fungono da gateway per lo spostamento di merci e passeggeri in tutto il paese e in tutto il mondo. Poiché le nazioni adottano per soddisfare le esigenze economiche e infrastrutturali, è fondamentale comprendere i potenziali impatti sull'inquinamento atmosferico, sui gas serra (GHG) e sulle persone che vivono, lavorano e si ricreano vicino ai porti. I motori diesel sono il cavallo di battaglia moderno dell'economia marittima e, sebbene possano essere affidabili ed efficienti, i vecchi motori diesel possono emettere quantità significative di inquinamento atmosferico.

I motori diesel di una nave funzionano con HFO (olio combustibile pesante), IFO (olio combustibile intermedio), LSMGO (gasolio marittimo a basso contenuto di zolfo), VLSMGO (zolfo molto basso), ULSMGO (zolfo ultra basso), che mostrano un contenuto di zolfo decrescente . Attualmente le normative vigenti stabiliscono che, mentre si trovano nei porti, le navi devono alimentare i motori diesel con LSMGO e questo è un bene poiché, così facendo, le navi emettono meno anidride solforosa.

Nei paesi sviluppati, le emissioni di SO2 sono diminuite così che ora l'inquinamento da SO2 è raro negli ambienti urbani. La principale fonte di SO2 rimasta proviene dalle navi di stanza in porto. Sfortunatamente, tuttavia, LSMGO non impedisce la formazione di molti altri inquinanti. Infatti, NOx, PM, metalli pesanti, COV vengono emessi come se la nave utilizzasse il peggior carburante, e cioè HFO. Inoltre, a causa della notevole differenza di costo e di disponibilità, LSMGO ha un utilizzo limitato.

Perché dovremmo preoccuparci delle emissioni delle navi?

I principali inquinanti atmosferici generati dalle attività portuali includono composti organici volatili (VOC), ossidi di azoto (NOx), ossidi di zolfo (SOx) e particolato (PM). Milioni di persone in tutto il mondo vivono vicino ai porti e gli effetti sulla salute possono includere mortalità prematura, aumento dei ricoveri ospedalieri per malattie cardiache e polmonari, aumento del rischio di cancro e aumento dei sintomi respiratori, specialmente per bambini, anziani, lavoratori all'aperto e altri popolazioni sensibili. Uno studio recente ha rilevato che le emissioni dei motori diesel, comunemente usati nell'industria del trasporto merci, sono significativamente più dannose per l'uomo rispetto a quelle dei veicoli a benzina e più di 30 studi epidemiologici sull'uomo hanno scoperto che l'esposizione ai gas di scarico del diesel aumenta direttamente il rischio di cancro. Anche le emissioni di diesel legate ai porti, come NOx e black carbon, possono contribuire al cambiamento climatico.

“Ho trascorso gli ultimi 35 anni della mia carriera dedicandomi a rendere la terra un posto più pulito in cui vivere. E sono orgoglioso del risultato tecnico con SETH che sicuramente porterà a un ambiente più pulito, meno gas serra e aria più sana per tutti noi da respirare".

-Enrico Festa, Fondatore e CTO

PERMETTICI DI AIUTARTI A MIGLIORARE I TUOI OBIETTIVI DI SOSTENIBILITÀ

Please contact us here so that we can provide you with engineering specifications and pricing for SETH™ system installations for any port.